Un anno di Ciclovia dei Sogni: tutto quello che c’è da sapere sulla pista ciclabile più bella d’Europa

È passato poco più di un anno dall’inaugurazione della Ciclovia dei Sogni, il breve tratto di due chilometri che va a collocarsi all’interno di un percorso di 140 chilometri complessivi, tra Lombardia, Veneto e Trentino: la Garda by Bike. Eppure per molti questo incredibile percorso, a picco sul Lago di Garda, è sconosciuto o quasi. E allora in questo articolo vi sveliamo tutti i segreti della Ciclovia dei Sogni e, più in generale, della Garda by bike.

La Ciclovia dei Sogni nel progetto Garda by Bike: ecco come percorrerla

Quando, il 14 luglio dello scorso anno, venne inaugurata la Ciclovia dei Sogni, gli addetti ai lavori prima e gli appassionati di escursioni in bici o a piedi, non hanno esitato a definirla la pista ciclabile più bella d’Europa. Perché? Semplicemente per il fatto che la ciclovia, che parte da Limone sul Garda ed arriva al confine con la provincia autonoma di Trento (non lontano da Riva del Garda), è stata costruita a strapiombo (circa 25 metri di altezza) sul Lago di Garda: un paesaggio mozzafiato, dunque, che ha fatto innamorare da subito sportivi e non che hanno deciso di percorrerla. Come detto la ciclovia dei Sogni è percorribile sia in bici che a piedi: per quanto riguarda le due ruote il limite di velocità è di dieci chilometri orari.

Per costruire la Ciclovia dei sogni le pareti rocciose adiacenti alla pista sono state perforate per circa 8-10 metri di profondità e sono poi state inserite delle barre, cementate, alle quali poi è stata “attaccata” la pista. Quest’ultima è larga circa due metri e mezzo ed ha una pavimentazione in pannelli di calcestruzzo con finitura simil legno. Infine la pista sarà dotata di un sistema di illuminazione a led segna passo.

Come arrivare alla Ciclovia dei Sogni

Per arrivare sulla Ciclovia dei sogni, appassionati e turisti dovranno lasciare le proprie automobili nei parcheggi nel paese di Limone di Garda, in provincia di Brescia, e successivamente recarsi, a piedi o in bicicletta, all’entrata del percorso ciclopedonale, percorrendo una distanza complessiva tra andata e ritorno di una dozzina di chilometri. Per tutti coloro che non possiedono una bicicletta non c’è nessun problema: ci sono moltissimi negozi di noleggio bici che permetteranno la passeggiata panoramica sulla ciclovia più bella d’Europa.

Garda by bike, la pista ciclabile sul Lago sarà pronta entro il 2021

La Ciclovia dei Sogni va ad inserirsi nell’ambizioso progetto della Garda by bike: oltre 100 chilometri di percorso ciclopedonale lungo il perimetro di uno dei laghi più belli ed importanti d’Italia. Un progetto di mobilità sostenibile, quello dell’anello ciclabile sul Lago di Garda, che punta ad essere completato entro il 2021. Tra due anni, dunque, gli appassionati e i turisti, in netto aumento dopo l’apertura della Ciclovia dei Sogni, potranno percorrere la Garda by Like, visitando, tra gli altri, Sirmione, Desenzano del Garda, il Parco dell’Alto Garda, Salò e Gardone Riviera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *